Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione accetti il nostro utilizzo dei cookies.

Accetto
Carbonara Club
Il primo club di appassionati di Carbonara
Innereien Carbonara, un quinto quarto made in Amburgo

categoria: ricette
tags: Beef!, Innereien Carbonara


Beef! una rinomata rivista tedesca "per uomini di gusto", molto curata nell'estetica e nei testi. Poteva dunque trascurare la nostra benemerita carbonara? Certamente no, anche se il magazine la propone in una veste molto creativa, la Beef potremmo dire, laddove tutti sanno che questa parola significa carne.

Ecco allora a voi la Innereien Carbonara, piatto che potremmo tradurre con "Carbonara alle frattaglie". E se l'accostamento vi sembra un po' ardito, ricordatevi che la cucina romana storicamente famosa per l'adozione del cosiddetto "quinto quarto"...

Ma sentite cosa recita la ricetta di Beef!, a partire dagli ingredienti, che sono:

trippa, lingua, rognone, cuore, fegato e altre interiora a piacimento, pi due tuorli d'uovo, parmigiano, prosciutto, verdure (non meglio specificate), cipolla, aglio, panna, senape, pepe (nero e di Cajenna), zucchero, erba cipollina, prezzemolo, vino bianco...

Insomma, davvero un po' di tutto per un piatto che, almeno in apparenza, sembra una vera bomba calorica.

E la pasta, direte voi? La pasta non c', quindi diciamo che la nostra Carbonara teutonica di fatto pi che altro uno stufato che ha i tratti carbonari - per modo di dire - per via dell'uovo, del parmigiano e del prosciutto...

Quanto alla preparazione, si tagliano le interiora a strisce o a dadini, le si mette a bollire a fuoco lento in una pentola con le spezie e gli ortaggi, per poi aggiungere all'ultimo i tuorli sbattuti con la panna.

Un piatto da provare, magari d'inverno, quando fa tanto freddo e fuori piove...
RICETTE, RISTORANTI, NEWS
FACEBOOK
Editore Motoperpetuopress srl, via Giovanni Severano 5, 00161 Roma - Tel. 06.44.20.25.96 - Fax 06.44.25.44.26 - PI 07896411001 - www.motoperpetuopress.com
Registrazione Tribunale di Roma n. 403/2008 del 20/11/2008 - Direttore responsabile: Stefano Belli - DISCLAIMER